Milano Fashion Week: day #3 Aigner

Il primo fashion show a cui ho assistito è stato quello di Aigner Munich.

Come già anticipato qui, la parola d’ordine della collezione è understatement.

Geometrie lineari e veli, ispirazioni anni ’30 e Art Decò, reinterpretazione delle opere della pittrice polacca Tamara de Limpicka.

Una femminilità espressiva di forza, sicurezza ed eleganza e racchiusa in uno stile androgino come quello di Isabella Rossellini e Tilda Swinton.

Si gioca con i volumi rigidi, ampie scollature e i materiali fluidi per enfatizzare le silhouette.

Le borse ricordano, invece, i modelli di Paul Poiret. Il must have? La borsa “Arte Factum”.

Cliccare sulle immagini per ingrandirle.

Foto di imaxtree.com

The following two tabs change content below.
Angela Belcastro

Angela Belcastro

Founder a Soapmotion.com
Digital Marketing Specialist per lavoro e appassionata di cinema, cucina, moda, prodotti di bellezza, nuove tecnologie, viaggi e e-commerce. Ho fondato Soapmotion.com nel 2010 per raccontare le mie passioni e condividere quelle piccole "scoperte" che rendono straordinario il mio quotidiano. Il mio motto? "La vita è una bolla di sapone e io ci pattino sopra".
Angela Belcastro

Ultimi post di Angela Belcastro (vedi tutti)